Raccomandato, 2024

Scelta Del Redattore

Tutta la verità sulla superstar austriaca!

Falco - il musicista era una persona diversa privatamente che sul palco: più riservato e quasi timido.

Falco

11 anni dopo la morte della leggenda pop

Cosa non è stato detto su di lui: non ci sono quasi altre leggende, come la superstar austriaca Falco († 41). Ma ora il suo confidente e manager Horst Bork (60) ha scritto un libro sulla sua vita con il geniale musicista ("Rock me Amadeus"). E rivela la verità in esso ...

La morte di Falco:

Il cantante è morto in un incidente d'auto - molti credono ancora nel suicidio. "Mai", dice l'autore del libro Horst Bork a NEW POST. Il fatto è: Falco ha guidato da Puerto Plata (Repubblica Dominicana) dal parcheggio, si affacciava su un autobus che arrivava a una velocità eccessiva.

Il rapporto dell'autopsia era chiaro: Falco aveva bevuto alcolici e drogato. Horst Bork: "In circostanze normali avrebbe visto l'autobus, era un guidatore prudente."

Dipendenza da droga di Falco:

"Ha lasciato fuori poco", così il suo amico Horst Bork. Falco ha provato più e più volte a liberarsi della sua dipendenza da alcol, cocaina e compresse.

Horst Bork: "Si rese conto che non gli andava bene, andò alle cliniche di disintossicazione di Vienna e all'estero. Ma è riuscito a rimanere libero dalla droga per un massimo di un anno. Ha quindi vissuto molto sano, facendo sport, mangiando vegetariano. Ma a un certo punto è arrivata la ricaduta. "

La sua personalità enigmatica:

"Aveva due facce", dice Bork. "Da privato Hans Hölzel (così il nome civile di Falco, nota del Rosso). Era una persona piacevole, quasi timida, con la quale si poteva andare bene in vacanza, a cui importavano i suoi amici.

Ma era anche la superstar che ha vissuto i suoi eccessi ".

I suoi milioni:

Sua madre Maria (84) era erede di una somma di sette cifre. Vive in una casa oggi, ha bisogno di cure dopo un ictus. Horst Bork: "Dopo la sua morte, probabilmente ci sarà una Fondazione Falco."

Il suo grande amore:

Ciò nonostante Isabella, la moglie di Falco (divorzio 1989). "Che ha sconfitto sua figlia Katharina da ragazzina a cucù è stato un duro colpo", afferma Bork. "Ma lo sospettava sempre. Ad un certo punto, i dubbi erano insopportabili, e così ha avuto il test di paternità nel 1993. "

La sua fuga nella Repubblica Dominicana (Caraibi):

Due anni prima della sua tragica morte Falco andò nella Repubblica Dominicana, voleva sfuggire al trambusto costante attorno alla sua persona. Horst Bork: "E amava il sole, aveva davvero iniziato una nuova vita lì. Questo è anche il motivo per cui non credo nel suicidio ".

Categorie Popolari

Top