Raccomandato, 2024

Scelta Del Redattore

Udo Jürgens: L'età ci regala anni meravigliosi!

Udo Jürgens
Foto: Getty Images

La visita di Editor

Durante la visita editoriale ad Amburgo, Udo Jürgens (76) ha parlato apertamente che mai dell'invecchiamento.

Cantano di nuovo l'amore sul loro nuovo album ... Udo Jürgens: ... e non parlano con una sola persona. Solo amore! Sono in debito con lei perché ha arricchito la mia vita. Mi sono innamorato molte volte e spesso è andato storto. Ma non sono mai stato arrabbiato, ma grato per questa volta.

Com'è oggi? Udo Jürgens: oggi sono vecchio. E questo mi rende più facile perché non dipendo più dall'amore. Da giovane ero dipendente dall'erotismo e dal riconoscimento. Oggi è diverso, perché sono diventato ragionevole.

Cosa intendi con questo? Udo Jürgens: Sono pieno di una maggiore pace e tranquillità all'età, il che mi rende più facile concentrarmi sull'essenziale. Negli anni '60 e '70, l'inferno era ancora in corso, e ho trascurato la musica per incontrare donne nei bar. Oggi, invece, ho più pace e forza per comporre.

Sembra quasi una dichiarazione d'amore per l'invecchiamento. Udo Jürgens: Perché no? L'età ci regala anni meravigliosi e mi godo ogni momento. Ma perché molte persone ne hanno paura? Udo Jürgens: Perché l'età è spesso trattata come una malattia nel nostro paese. Una persona che invecchia è spesso vista dalla società come malata solo perché i passi diventano sempre più difficili e le cose non vanno più così bene. Ma puoi difenderti vivendo coscientemente l'ultima fase della tua vita.

Come dovrebbe funzionare? Udo Jürgens: Devi essere in armonia con te stesso e la tua età e riconoscere l'età. Perché anche quando il corpo si rompe, acquisiamo saggezza nel corso degli anni. Se non si riesce più a stare al passo con i giovani in termini di forza, si deve pensare al pensiero. Allora puoi vivere molti anni meravigliosi. E poi puoi invecchiare con dignità, come ho appena notato.

Lavorano ancora a 76 anni. Cosa consigliate alle persone che si ritirano improvvisamente all'età di 65 anni? Udo Jürgens: Che anche a 65 anni è ancora abbastanza presto per prendere le tue decisioni. Non importa quanti anni hai, puoi ancora cambiare la tua vita. Devi solo avere il coraggio! Ad esempio, se non sei soddisfatto del tuo appartamento, dovresti cambiarlo, magari cercare qualcosa in campagna! E consiglio anche a tutti gli anziani: partecipa alle discussioni con i giovani. Anche cose così piccole ci impediscono di cadere in questa vecchiaia. Vogliamo tutti goderci la vita ...

... come fai nel tuo ruolo di nonno. Udo Jürgens: Sì, e penso che sia meraviglioso. Un amore infinito e profondo mi collega con i miei figli Jenny e Jonny. E che John abbia figli con la moglie coreana è fantastico. I nipoti asiatici sono fantastici! Jasmin (12) e Dennis (11) sono amichevoli, intelligenti e brillanti. E anche la piccola Lilly (1) è davvero carina e dolce!

Come fa Udo Jürgens a diventare nonno? Udo Jürgens: Non come potresti immaginare. Non sono un nonno da favola con la barba, in cui si "parcheggia" i nipoti durante il fine settimana. Non funziona per me, perché tutti abbiamo le nostre vite. Tuttavia, abbiamo un contatto telefonico stretto e ci visitano se il tempo lo consente.

Professionalmente, hai già ottenuto tutto. Ma potresti immaginare un duetto con la tedesca Schlager-Princess Helene Fischer? Udo Jürgens: Assolutamente. Canta in modo eccellente e anche adorabile. Ovviamente dovremmo vedere come si adatta musicalmente e liricamente, ma è immaginabile dalla voce.

Top